Pagine

domenica 27 giugno 2010

Franco Battiato - La cura



TUTTO MIO....TUTTO NOSTRO...

lunedì 7 giugno 2010

Il piccolo principe

ho letto questo libro almeno 5 volte...Più una volta in lingua originale..e non mi stancherò mai di leggerlo <3 style="background-image:url(http://i2.ytimg.com/vi/9cXFwrgX_oc/hqdefault.jpg)" width="425" height="344">

domenica 6 giugno 2010

Coldplay - Clocks

Facciamoci ulteriormente male....-.-'' Adoro questa canzone...Ricordi
quando me la dedicasti ?


Dentro una scatola..

Vorrei chiudere tutto dentro una scatola..e gettarla a mare...così che quando ho voglia di rivederti non posso..Ma il ricordo...quello no..purtroppo non posso gettarlo a mare..Così come non posso chiuderci dentro i profumi...le canzoni...Son dentro di me purtroppo..e non vanno via...Scrivo con le lacrime agli occhi..Ho riletto le tue parole..E fanno male..un male cane...neanche puoi immaginare..E questo vuoto che ho chi lo riempirà ora?Neanche un amico può farlo.Ieri avrei voluto morire quando sei passato affianco e hai fatto come se non esistessi...Per un attimo ho temuto di cadere a terra...Mi girava la testa e la nausea m'invase...Avevo gli occhi pieni di lacrime..Poi mi son voltata a guardarti...Tu di spalle...con la tua camminata sicura...Che tanto mi ha attratto a te...Il tuo gesticolare i tuoi modi di fare...E fu come morire...Dentro la scatola ci sta anche questo?Ci sta anche quella sera?CI stanno anche le tue tracce indelebili sui miei indumenti?Tutte le notti prima di addormentarmi penso alla cazzata fatta...E' Più grande il dolore che provo io o l'orgoglio spezzato tuo?Credo il primo...Ma tu ormai...hai già chiuso tutto in una scatola...e gettata a mare...

sabato 1 maggio 2010

Sulla riva,due vecchi amici,il vento tra i capelli e le sigarette...

PER IL MIO MIGLIORE AMICO...
Erano così..Seduti in riva...Con i piedi a mollo...Due vecchi amici..Il vento soffiava forte in un pomeriggio di primavera...L'acqua era fredda...Ma presto i piedi si adattarono alla temperatura dell'acqua...Lei rideva allegra e divertita...Lui che faceva di tutto per farla ridere...E poi il vento gli accarezzava i capelli...E quelle sigarette che lei fumava...Che sono così più buone fumate in riva al mare..Ed era come se il tempo per i due vecchi amici si fosse fermato...Nulla poteva ferirli e scalfirli in quel momento uniti com'erano..perchè è così che ci si sente quando si sta con il vero amico vero?Uniti contro il tempo e contro niente...Quelle risate e quei progetti di vita...Forse troppo fantastici mai raggiungibili..Ma detti tra loro e in quel momento così facili da raggiungere e vicini...Perchè si sente così quando si sta con il vero amico vero?E tutte le paure e vergogne spariscono...Non hai paura di apparire per quello che sei realmente...Non ti importa se ti vede "come una barbona" perchè sai che a lui andrai sempre bene così come sei...I due amici si alzarono e presero a camminare...Lasciarono il porto,le barche isolate,il rumore di queste che toccavano il ponte...E camminavano vicino...Con l'acqua tra i piedi...la sabbia tra i piedi...E cosa c'è di più bello di due vecchi amici che passeggiano senza alcun pensiero in riva al mare ?Niente...E questa figura bella,dolce che neanche se rappresentata da un grande pittore renderebbe l'idea della splendida immagine che apparve a me in quella sera di un lontano maggio...Ricordo ancora quel pomeriggio e quella sera che si presentò ai miei occhi.... sulla riva,due vecchi amici,il vento tra i capelli e le sigarette....
(I DUE VECCHI AMICI SIAMO NOI xD)

martedì 27 aprile 2010

Pelle sulla mia pelle...

E la tua pelle...delicata e profumata..la sentivo sulla mia...Ed era un mescolarsi di pelle,ossa,sangue e respiri...E poi l'accarezzavo ..Era come seta...E le mie dita tremavano al solo sfiorare della tua pelle vellutata...Ed eri su di me...Ed eri entrato sotto la pelle...Scorrevi sulle mie vene..E il tuo sangue era mio...E il battito del tuo cuore che batteva all'unisono con il mio...E il tuo respiro sul mio collo e su di me...Ma soprattutto...La tua pelle...che era diventata mia...E mia soltanto..Nessun'altro poteva più toccarla...Se non io...Soltanto io...

domenica 25 aprile 2010

giovedì 22 aprile 2010

Angelo mio...

Ricordo ancora la sera che te ne andasti..
E che spiccassi il volo...
Era una fredda notte di fine anno...
Si respirava un'aria di festa..e nulla faceva presagire cosa ti sarebbe capitato...
E poi come un fulmine a ciel sereno...
Sei andata via..in un mondo migliore forse...chissà
Lo sò che mi senti...che mi vedi e che ci sei sempre..
Perchè ti sento...
E solo che delle volte,nei periodi neri,la tua assenza mi porta a non riuscir a respirare
mi manchi come l'aria...
E allora schiaccio la testa sul tuo cuscino e mi addormento con le lacrime agli occhi
Sapendo comunque che tu sei lì che mi tieni stretta...
Perchè ti sento..
Sai certe immagini non si possono cancellare...
Di quella notte...e quel gelo....che scese su di me...
E quella tristezza,malinconia e nostalgia che scende tutte le notti
non mi ha ancora abbandonato...
cosi come non mi hai mai abbandonato tu ...
Sei sempre nel mio cuore...e nella mia mente...ti porto con me
e tu non morirai fino a quando non morrà il tuo ricordo nel mio cuore..
E fino a quando questo sarà vivo...allora non ti preoccupare...anche tu sarai ancora viva...
Ti voglio bene...angelo mio.... 

Nessuno mi impedirà di sognare...


Una cosa è certa...Nessuno mi impedirà mai di sognare in questo mondo..Nessuno ha il diritto di farlo...Oh si,sognare mi fa star bene...E tutto ciò che mi resta...Tengo dei sogni nel cassetto ben nascosti da tempo...Aspetto solo il giusto momento per tirarli fuori...e realizzarli chissà...Magari resteranno solo sogni..mai realtà...Ma ora come ora mi tengono sveglia e mi permettono di sognare a occhi aperti...Infantile?Forse...Bizzarra anche...Ma in fondo che cos'è la vita senza sogni?Se ci si impedisce di sognare,insomma,e come se ci si togliesse una parte di noi...O come si suol dire in questo caso.."ci tagliassero le ali"...Ma io non lo permetterò mai e poi mai...Perchè è sognare che voglio...Dovesse essere anche l'ultima cosa che faccio...Ma ora,è tutto ciò che mi rende felice...

lunedì 19 aprile 2010

Paris:una delle quattro capitali mondiali della moda,così elegante,così magica,così romantica...Paris ma belle paris *_* Dove tutto è un pò più rosa...le nuvole nel cielo son rosa...l'aria è rosa...e tutto è così magico..
...oggi ti ho visto...In mezzo a tanta gente..Ma la gente faceva solamente da cornice..e c'eri solo tu..più bello che mai..Che ridevi con i tuoi amici..Che avrei dato per essere io al loro posto...Ma quando poi ti passai affianco fu come un momento...un eternità ..e ti sei girato...Ma io non ti ho guardato.Ma l'ho sentito..E poi distanti come non mai,io dall'altra parte del giardino..Mi volsi a guardarti e vidi che anche tu feci lo stesso..E per qualche secondo mantenemmo il contatto visivo..E avrei voluto correre..correre all'impazzata fino a raggiungerti e abbracciarti forte e ridere,ridere,ridere per la pazzia appena commessa.Ma cos'è la vita senza pazzie?E poi dirti "ti amo,ti amo,ti amo"all'infinito..Come non ti ho detto mai..Come stavo per dirti quella notte là al buio tra le tue braccia..Ma qualcuno,qualcosa me lo impediva..Ma ora libera da tutto e tutti,libera anche da te...ho capito di volere che la mia prigione sia tu...Perché son pazza,pazza di te...
E poi tornai alla realtà..Tu così distante io dall'altra parte del giardino...Ci voltammo..e tutto riprese come prima...*-*

Breakfast at Tiffany's(1961) - Moon River



Come si fa a non amare un film simile?Un grande classico..un intramontabile anni sessanta con tutta l'eleganza e la dolcezza della mitica Audrey Hepburn che interpreta la protagonista di questo film Holly Golightly..."Ecco perché mi piace venire da Tiffany per l'atmosfera tranquilla e serena che si respira nn per i gioielli,sinceramente a me nn piacciono i gioielli, ma solo i diamanti!" *-*

COLAZIONE DA TIFFANY

Moon river ..scena bellissima *-*

domenica 18 aprile 2010

Negramaro feat.Jovanotti - Cade la pioggia (video ufficiale)



Per te.. "La mia pelle è carta bianca per il tuo racconto
scrivi tu la fine
io sono pronta
non voglio stare sulla soglia della nostra vita
guardare che è finita
nuvole che passano e scaricano pioggia come sassi
e ad ogni passo noi dimentichiamo i nostri passi
la strada che noi abbiamo fatto insieme
gettando sulla pietra il nostro seme
a ucciderci a ogni notte dopo rabbia
gocce di pioggia calde sulla sabbia
amore, amore mio
questa passione passata come fame ad un leone
dopo che ha divorato la sua preda ha abbandonato le ossa agli avvoltoi
tu non ricordi ma eravamo noi
noi due abbracciati fermi nella pioggia
mentre tutti correvano al riparo
e il nostro amore è polvere da sparo
il tuono è solo un battito di cuore
e il lampo illumina senza rumore
e la mia pelle è carta bianca per il tuo racconto
ma scrivi tu la fine
io sono pronta"....

Queste son le parole che vorrei dirti...

Biografia scritta da me "Coco Chanel"...Un mito intramontabile..

Nasce a Samur sul finire dell'ottocento (esattamente 1883) un icona di stile indiscusso,un mito intramontabile e una grande donna:sto parlando di Gabrielle Chanel,nota con lo pseudonimo di Coco...COco rivoluzionerà la femminilità e si imporrà come figura fondamentale del fashion design  del diciannovesimo secolo.La sua non fu un infanzia semplice e particolarmente felice: all'età di dodici anni,dopo la morte improvvisa della madre,lei e sua sorella vengono portate in un collegio di suore,perchè il padre costretto a emigrare in cerca di lavoro.Mosse i suoi primi passi nel mondo della sartoria a diciotto anni quando imparò a cucire nel collegio di Notre Dame.Lavorerà in un cabaret,il così detto "Moulins la Rotonde",come Poseuse cioè come intrattenitrice che cantava.E proprio qui che assunse l'appellativo "Coco"dato dai suoi ammiratori.Il suo impiego la porta a conoscere un uomo molto influente che le cambierà la vita:il barone Balsan con il quale intraprenderà una relazione .Coco si trasferisce presto nella tenuta del barone e qui,inizia a muovere i primi passi nell'ambito della moda come disegnatrice e fabbricante di capelli femminili.Apre nel 1913 il suo primo negozio.Nel 1921 si lancia nella profumeria creando il noto "Chanel numero 5"che divenne subito il profumo più venduto al mondo.Nonostante la grande personalità la sua carriera conobbe alti e bassi.A lei dobbiamo l'invenzione del tubino,della borsa matelasse e del tailleur.Morì all'età di 87 anni nel 1971 in una domenica di gennaio.Proprio il giorno alla settimana che odiava,perchè,il giorno di riposo.

sabato 17 aprile 2010

Chi dice che non esiste il mondo delle favole?


C'è un posto che solo i sensibili di cuore sanno raggiungere...E quel posto in cui ci rifuggiamo da tutto il male e la tristezza che ci circonda...Ed è proprio alla fine della giornata che lo raggiungiamo...Proprio quando dopo un intensa e piena giornata di lavoro ci fermiamo un attimo ...e nei nostri pensieri...c'è quel mondo incantato che è sempre presente nei bambini..
Chi dice che non esiste il mondo delle favole?Magari non esistono le fate,gli gnomi,elfi e altre figure mitologiche varie..Ma esiste quel mondo,alternativo alla realtà dove il regista e protagonista assoluto della storia sei tu...Tu scrivi la storia..Tu scrivi la fine...Quel mondo dove vi possono entrare solo quella ristretta cerchia di persone  che  hanno capito veramente come siamo fatti...E che non appena ci vedono un pò assenti sanno che siam lì...e allora ci prendono la mano..e ci raggiungono..Quel mondo fatto di sogni,immaginazione e fantasie..Anche le più nascoste...perchè ci vergogniamo a dirle agli altri...Perchè dette a voce alta appaiono ridicole e impossibili,mentre nel nostro mondo nulla è ridicolo,nulla è impossibile..Se non la monotonia ..Che invece è tipica invece di questo mondo...Ed è proprio da questa che voglio fuggir via...

Coldplay - AMSTERDAM

Seta-La Lettera...


Questa è la lettera del finale di Seta...Per chi non lo conoscesse è un libro di Alessandro Baricco che consiglierei a tutti di leggere assolutamente..Da cui é stato tratto anche l'omonimo film..

Mi manchi...

Mi manca il tuo respiro..Sentirmelo addosso ..Dolce e caldo..
Mi manca quel tuo sguardo strano..Che faceva presagire tutto..
Mi mancano le tue mani..Che aderivano perfettamente a me..
Mi manca l'aspettarti..E quell'ansia che saliva sempre più quando mancava poco che tu arrivassi...
E non sapere cosa sarebbe successo..
Mi manca la tua voce..le tue prese in giro..e il sentirmi la tua "bambina"..
Mi manca la notte sentirti nel mio letto e sentirti lì con me..
Mi manca provocarti e essere provocata..
Mi mancano i tuoi baci..Passionali e violenti..Mi manca mischiarmi con le tue ossa e la tua pelle...
Mi manca la tua pelle..
Mi mancano le marachelle che combinavi..
Mi manchi tu..
Ma soprattutto mi manca il tuo amore..che forse non mi hai mai dato e che hai finto di dare...

Coco Chanel

Audrey Hepburn

primo bacio...


E il cuore batteva
come quello di un bambino
quando nasce....

venerdì 16 aprile 2010

Il tuo respiro...


Quel tuo sguardo strano...
E il tuo respiro...
Ti avvicini a me....
E il tuo respiro...
I tuoi baci....
E poi il tuo respiro....
Le tue mani...
E il tuo respiro...
Le mie mani...
E poi ancora il tuo respiro..
e ancora,ancora,ancora...
E il mio che si mischia con il tuo..
.Per diventarne uno solo..
E ancora,ancora,ancora..