Pagine

lunedì 19 aprile 2010

...oggi ti ho visto...In mezzo a tanta gente..Ma la gente faceva solamente da cornice..e c'eri solo tu..più bello che mai..Che ridevi con i tuoi amici..Che avrei dato per essere io al loro posto...Ma quando poi ti passai affianco fu come un momento...un eternità ..e ti sei girato...Ma io non ti ho guardato.Ma l'ho sentito..E poi distanti come non mai,io dall'altra parte del giardino..Mi volsi a guardarti e vidi che anche tu feci lo stesso..E per qualche secondo mantenemmo il contatto visivo..E avrei voluto correre..correre all'impazzata fino a raggiungerti e abbracciarti forte e ridere,ridere,ridere per la pazzia appena commessa.Ma cos'è la vita senza pazzie?E poi dirti "ti amo,ti amo,ti amo"all'infinito..Come non ti ho detto mai..Come stavo per dirti quella notte là al buio tra le tue braccia..Ma qualcuno,qualcosa me lo impediva..Ma ora libera da tutto e tutti,libera anche da te...ho capito di volere che la mia prigione sia tu...Perché son pazza,pazza di te...
E poi tornai alla realtà..Tu così distante io dall'altra parte del giardino...Ci voltammo..e tutto riprese come prima...*-*

2 commenti: